martedì, 29 Novembre 2022
More
    HomeOpereCaravaggioS.Giovanni Battista

    S.Giovanni Battista

    1604-1605

    Caravaggio deve essere stato molto interessato alla figura di San Giovanni, poiché lo ha rappresentato in almeno otto occasioni.

    Come sappiamo, Giovanni Battista era un profeta ebreo, cugino di Gesù Cristo, che insieme a molti altri faceva discorsi e annunciava cose in tempi di misticismo in cui si sentiva l’arrivo del Messia. Era il prototipo di un eremita, mistico e solitario e forse per questo un pittore come Caravaggio si sentiva identificato.

    Inoltre, Giovanni Battista era molto popolare ai tempi della Controriforma, in quanto era il personaggio perfetto per rendere attraenti i riti, perfetto per un’opera d’arte con decorazione barocca. E Caravaggio è, per così dire, l’iniziatore di questo nuovo stile, il barocco, che rivoluzionerebbe l’arte da cima a fondo.

    Iniziamo col dire che questo particolare San Giovanni è più scuro del normale; questo modo di mostrare le persone nell’ombra, ovvero “il tenebrismo”, sarebbe la caratteristica più marcata del nuovo stile.

    La presente tela è una delle due che raffigurano San Giovanni Battista dipinte dal Caravaggio intorno al 1604 (o al 1605). È collocata nella Galleria nazionale d’arte antica di Palazzo Corsini alla Lungara. Come il San Giovanni eseguito per Ottavio Costa, la figura è stata spogliata dei consueti attributi che alluderebbero all’identità del santo, tra cui il “mantello con peli di cammello”, e vi è appena accennata la croce con bastoncini di canna. Sulla sinistra si staglia il tronco di un cipresso. Il santo è sbilanciato a destra mentre guarda verso sinistra ed è avvolto dal panneggio rosso.

    Caravaggio dipinge il Battista nudo, e ancora una volta utilizza un modello contemporaneo (un imbroglione per l’esattezza, cosa che ad alcuni non piacque affatto) per trasmettere meglio il messaggio alla gente del Seicento appena iniziato. Un altro meccanismo controriformista di successo.

    SourceHA
    Articolo precedenteVenere nella pittura
    Articolo successivoLa fase blu di Picasso

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Advertising

    POST PIù LETTI

    SCELTI PER VOI

    SIAMO SOCIAL

    2,124FansMi piace
    244FollowerSegui
    61FollowerSegui