sabato, 1 Ottobre 2022
More
    HomeOpereRené MagritteOggetti familiari

    Oggetti familiari

    1928

    Qui, lo spettatore si confronta con cinque uomini – o forse cinque punti di vista dello stesso uomo – ciascuno corrispondente a un oggetto apparentemente casuale; cinque oggetti familiari, cinque ritratti.

    Questi ritratti blandi con abiti, lineamenti ed espressioni indistinti sono caratteristici di Magritte. Gli oggetti, d’altra parte, sono unici e attirano più attenzione delle figure che li fissano con aria assente.

    Diverse immagini che precedono quest’opera attestano l’interesse di Magritte nel rappresentare oggetti nelle sue opere, ma questa è la prima in cui gli oggetti compaiono accanto a figure e sono associati agli stati mentali di quelle figure. 

    A questo proposito mostra il crescente interesse dell’artista per l’idea surrealista dell’inconscio. Il modo in cui Magritte metteva gli oggetti in relazione con le figure gli consentiva anche di occludere parzialmente i loro volti, una strategia che avrebbe spesso impiegato in lavori successivi.

    Articolo precedenteL’oceano
    Articolo successivoHenri Matisse

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Advertising

    POST PIù LETTI

    SCELTI PER VOI

    SIAMO SOCIAL

    1,989FansMi piace
    86FollowerSegui
    40FollowerSegui