mercoledì, 28 Settembre 2022
More

    Nudo sdraiato

    1935

    Nel bel mezzo dell’epurazione stalinista, Serebriakova rischia dipingendo un nudo. All’epoca la nudità era consentita solo per mostrare un nudo materno (connotando la Madre Russia o la Madre sovietica), un atleta (l’URSS stava già iniziando a usare lo sport come propaganda) o per scopi etnici o etnografici.

    1935 - Zinaida Serebryakova - Nudo Sdraiato
    1935 – Zinaida Serebryakova – Nudo Sdraiato –  Museo delle arti in ghisa nella Maremma MAGMA, Follonica (Italia)

    Ma il pittore interpreta il nudo sensuale di una ragazza con le guance rosee (tipico dei volti delle donne nel realismo socialista ) e mostrando anche un po’ di peli pubici, cosa che – incomprensibilmente – ha infastidito per anni la censura di tutto il mondo. .

    Ovviamente, la stessa Unione Sovietica non ha più tenuto in grande considerazione l’artista e le ha voltato le spalle dopo la rivoluzione del 1917 (subì anche il sequestro di tutti i suoi beni e l’arresto del marito, morto in carcere), ma questo è non le ha impedito di continuare il suo lavoro, anche utilizzando materiali poveri (come pezzi di legno bruciato e pigmenti fatti in casa).

    La modella, Mademoiselle Nevedomskaya, è stata rappresentata molte volte dall’artista e appare in altri nudi altrettanto sensuali di questo nudo sdraiato.

    Articolo precedenteNu Couché (sur le côté gauche)
    Articolo successivoNudo con gatto

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Advertising

    POST PIù LETTI

    SCELTI PER VOI

    SIAMO SOCIAL

    1,941FansMi piace
    76FollowerSegui
    38FollowerSegui