martedì, 27 Settembre 2022
More
    HomeOpereEdvard MunchNotte a S. Cloud

    Notte a S. Cloud

    1890

    Se Il bambino malato è un omaggio amorevole alla sorella prediletta di Munch, Johanne Sophie, Notte a S.Cloud è un memoriale molto più complesso e più oscuro del padre dell’artista morto l’anno precedente. 

    Creato non molto tempo dopo l’arrivo di Munch a Parigi, Night in St. Cloud rivela l’influenza immediata dei postimpressionisti Van Gogh e Toulouse-Lautrec, i cui numerosi ritratti di figure solitarie o stanze vuote informano questa tela. 

    1890 - Edvard Munch - Notte a S. Cloud - Olio su tela - Galleria Nazionale, Oslo
    1890 – Edvard Munch – Notte a S. Cloud – Olio su tela – Galleria Nazionale, Oslo

    Il tributo di Munch a suo padre è composto da una stanza buia, apparentemente sacra, inondata di luce crepuscolare, anzi uno spazio occupato solo da ombre e immobilità. 

    La resa si addice alla loro relazione tesa. In altri dipinti incentrati sulla morte, Munch ha reso fisicamente presente il soggetto; tuttavia, in questo caso, la morte del padre di Munch evoca solo un senso di freddo abbandono. 

    In particolare, questo lavoro fa presagire il periodo blu di Pablo Picasso.

    Articolo precedenteNotte stellata
    Articolo successivoBacco

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Advertising

    POST PIù LETTI

    SCELTI PER VOI

    SIAMO SOCIAL

    1,941FansMi piace
    76FollowerSegui
    38FollowerSegui