martedì, 29 Novembre 2022
More
    HomeOpereClara PeetersNatura morta - I ritratti nascosti

    Natura morta – I ritratti nascosti

    1611
    Titotlo Originale: Natura morta con fiori, coppa in argento dorato, mandorle, noci, dolci, involtini, vino e brocca in peltro

    Clara Peeters è uno dei migliori esempi di donna coraggiosa e intraprendente nata alla fine del XVI secolo, epoca in cui poche donne potevano dedicarsi professionalmente alla pittura. 

    Coloro che lo facevano, erano proibiti dal disegno anatomico, che veniva generalmente eseguito attraverso lo studio da modelli nudi il cui accesso era categoricamente negato alle donne. 

    Tutto questo evidentemente ha condizionato l’apprendimento delle artiste, per questo molte di queste pittrici si sono specializzate nel genere della natura morta.

    Clara Peeters era una di queste, e oltre ad essere considerata una delle promotrici della natura morta o della natura morta nei Paesi Bassi, l’artista voleva andare un po’ oltre. 

    Affermare la sua professione di artista donna è diventata una necessità e, per chiarire, ha inserito una sorta di autoritratti nelle sue nature morte, sfruttando le superfici speculari e lucide degli oggetti che rappresentava.

    In questa particolare natura morta include ben cinque autoritratti: uno nel calice dorato e quattro nella brocca di peltro.

    Facendo uso di una composizione spontanea, che gli conferisce realismo, gli oggetti sembrano apparentemente fuori servizio, come se chi ha apprezzato il banchetto se ne fosse appena andato, possiamo persino vedere del cibo sgranocchiato e una briciola rotolare sul tavolo.

    1611- Clara Peeters - Natura Morta - Museo del Prado
    1611- Clara Peeters – Natura Morta – Museo del Prado

    I fiori sono una vera e propria dimostrazione di virtuosismo, riflettono la conoscenza delle incisioni e illustrazioni scientifiche e botaniche a cui l’artista ha sicuramente avuto accesso e che le hanno reso più facile dipingere la natura con tali dettagli.

    L’esercizio di affermazione di Clara Peeters è rafforzato in molte delle sue opere, in cui appone firme su un’ampia varietà di oggetti. In ogni caso, i piccoli autoritratti di Clara Peteers sono una sfida ai limiti del suo tempo e alla capacità artistica della pittrice, una sfida con la quale è riuscita a trascendere il tempo come una delle migliori artiste mai viste.

    Articolo precedenteIl rapimento di Psiche
    Articolo successivoLa “mamma” nell’arte

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Advertising

    POST PIù LETTI

    SCELTI PER VOI

    SIAMO SOCIAL

    2,124FansMi piace
    244FollowerSegui
    61FollowerSegui