martedì, 27 Settembre 2022
More
    HomeOperePablo PicassoNatura morta con sedia impagliata

    Natura morta con sedia impagliata

    1912

    Natura morta con sedia impagliata è un’opera realizzata nella primavera del 1912 dal pittore spagnolo Pablo Picasso, misura 29×37 cm ed è conservata presso il Musée National Picasso di Parigi.

    L’arte non è la verità, è una menzogna che ci fa vedere la verità, almeno quella che ci ha fatto capire. L’artista deve saper convincere gli altri della verità delle sue bugie»

    Pablo Picasso

    Questo dipinto, segna la fine dello stile cubista analitico per passare a quello sintetico, caratterizzato dalla trasposizione degli elementi del collage in un dipinto ad olio.

    Natura morta con sedia impagliata è una natura morta che all’inizio lascia una sensazione di confusione. Il fatto che la cornice sia una corda di canapa e che la griglia in basso sia una tela cerata sovrapposta sembra non avere alcuna relazione esplicita con gli oggetti sfaccettati in alto: un giornale, un bicchiere di vetro, una fetta di limone, ecc.

    Un fatto nuovo è la comparsa dei segni topografici, poiché si legge «JOU», inizio diario.

    Ma cosa significa questo? Dovremmo anche chiedercelo?

    1912 - Pablo Picasso - Natura morta con sedia impagliata - Musée National Picasso di Parigi
    1912 – Pablo Picasso – Natura morta con sedia impagliata – Musée National Picasso di Parigi

    Picasso affermava che le sue opere non avevano l’intenzione di ricercare per trovare un significato ad esse, al contrario, avevano l’obiettivo di riflettere ciò che aveva trovato, non ciò che stava cercando. Quello che conta è quello che fai, e non l’intenzione di quello che volevi fare.

    Picasso è solo uno degli artisti moderni che è stato frainteso a causa delle sue opere e del loro significato.Ci si aspetta uno scopo così chiaro e visibile che l’indagine e il desiderio di trovarlo finiscono per lasciare l’opera in secondo piano.

    È tempo di lasciare il “cosa devo vedere” e cambiarlo in un “cosa vedo”.

    Articolo precedenteLes Demoiselles d’Avignon
    Articolo successivoI tre musicisti

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Advertising

    POST PIù LETTI

    SCELTI PER VOI

    SIAMO SOCIAL

    1,941FansMi piace
    76FollowerSegui
    38FollowerSegui