sabato, 1 Ottobre 2022
More
    HomeOpereMichelangeloLa Pietà di Michelangelo

    La Pietà di Michelangelo

    1499

    Il tema della Pietà è sempre stato rappresentato in modo tempestoso di fronte alla situazione che vede protagonista la Vergine Maria e suo Gesù. Tuttavia, Michelangelo va oltre ed esegue una Pietà catturando armonia, bellezza ed equilibrio, lasciando da parte l’eccessivo dolore.

    Ci troviamo nel 1498 a Roma, nel pieno del Rinascimento. Il cardinale Saint Denis commissiona allo scultore fiorentino Michelangelo la realizzazione di una Pietà. Si tratta dell’attuale Pietà Vaticana, detta anche Pietà, realizzata in marmo di Carrara e collocata nella Cappella del Crocifisso nella Basilica di San Pietro.

    1498–99 - Michelangelo - La Pietà - Basilica di S. Pietro - Roma
    1498–99 – Michelangelo – La Pietà – Basilica di S. Pietro – Roma

    La Pietà rappresenta il dolore della Vergine Maria mentre tiene in braccio il cadavere di suo figlio Gesù quando scende dalla croce.

    Il gruppo scultoreo forma un triangolo equilatero su base ellittica, che conferisce equilibrio e stabilità all’immagine. Notevole l’ influenza neoplatonica sullo scultore, che sfocia nell’idealismo rinascimentale che fa prevalere la bellezza sulla sofferenza.

    La pietà - Dettaglio Volti
    La pietà – Dettaglio Volti – Foto di ©Aurelio Amendola.

    In questo modo, nonostante il momento difficile che viene rappresentato, la Vergine Maria appare con un volto giovane, bello e immacolato, a simboleggiare Maria eternamente vergine e madre. Gesù dall’aspetto più maturo di sua madre, che rappresenta un volto comune nella natura umana.

    Una caratteristica poco appariscente ma molto importante è la stazza prodigiosa di María, poiché se si alzasse si vedrebbe una donna di dimensioni troppo grandi. Ma tutto ha una sua spiegazione, ed è per correggere la prospettiva sulla scultura da terra, ponendo il corpo di Gesù in un punto di appoggio maggiore.

    La pietà - dettaglio corpo Gesù
    La pietà – dettaglio corpo Gesù – Foto di ©Aurelio Amendola.

    Michelangelo presta grande attenzione anche ai dettagli e all’anatomia, oltre all’intelligenza di saper giocare con luci e ombre, come nelle pieghe del telo della Vergine, in cui la luce quasi scivola.

    (Continua dopo le immagini)

    La pietà - dettaglio Volto Gesù
    La pietà – dettaglio Volto Gesù – Foto di ©Aurelio Amendola.
    La pietà - dettaglio firma di Michelangelo
    La pietà – dettaglio firma di Michelangelo – Foto di ©Aurelio Amendola.
    La pietà - dettaglio corpo Gesù II
    La pietà – dettaglio corpo Gesù – Foto di ©Aurelio Amendola.

    Abbiamo così la Pietà più armoniosa di tutte, che come ultima curiosità è l’unica opera firmata da Michelangelo. La firma è stata apposta sulla Vergine, la stessa notte in cui ha scoperto che circolava la voce che questa scultura non era la sua paternità.

    Articolo precedenteTimoclea uccide il suo stupratore
    Articolo successivoDavid di Michelangelo

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Advertising

    POST PIù LETTI

    SCELTI PER VOI

    SIAMO SOCIAL

    1,989FansMi piace
    86FollowerSegui
    40FollowerSegui