mercoledì, 28 Settembre 2022
More

    La Maja Desnuda

    1797

    La Maja nuda (La Maja Desnuda) è stato uno dei primi dipinti che Goya ha realizzato per il primo ministro Manuel de Godoy, uno dei suoi principali mecenati. 

    Il dipinto presenta un modello sconosciuto, ritenuto essere l’amante di Godoy, Pepita Tudo, o la duchessa d’Alba, che era la presunta amante di Goya. 

    La donna nuda è raffigurata sdraiata su una poltrona di velluto verde con le braccia incrociate dietro la testa. Il suo corpo voluttuoso è angolato verso lo spettatore e guarda lo spettatore in modo seducente con le guance rosee che suggeriscono un rossore post-coitale. 

    Goya ha rotto con le convenzioni del nudo raffigurando una donna reale (non una dea o una figura allegorica) con peli pubici e facendola guardare direttamente allo spettatore; questi dettagli audaci avrebbero influenzato artisti moderni successivi come Manet, la cui Olympia ha certamente un debito con il nudo Maia .

    Goya ha anche creato un pezzo di accompagnamento – La Maja Vestida , o The Clothed Maja – che offre una versione più casta dello stesso ritratto femminile. Entrambe le opere furono confiscate dall’Inquisizione spagnola, ma ora sono orgogliosamente appese l’una accanto all’altra nel museo più importante della Spagna: il Prado.

    Articolo precedenteFrancisco de Goya
    Articolo successivoJean-Auguste-Dominique Ingres

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Advertising

    POST PIù LETTI

    SCELTI PER VOI

    SIAMO SOCIAL

    1,941FansMi piace
    76FollowerSegui
    38FollowerSegui