lunedì, 26 Settembre 2022
More
    HomeOpereAnnibale CarracciLa bottega del macellaio

    La bottega del macellaio

    1585 circa

    La Bottega del macellaio è un’opera di Annibale Carracci, datata, su basi stilistiche, ignorandosene le circostanze di realizzazione, intorno al 1585.

    Il dipinto è conosciuto anche come Grande macelleria per distinguerlo dalla tela di identico soggetto, ma di formato molto più piccolo (e per questo a sua volta denominata anche Piccola macelleria), dipinta da Annibale all’incirca nello stesso periodo e conservata presso il Kimbell Art Museum, in Texas.

    La bottega del macellaio (1585) circa) - Christ Church Gallery, Oxford
    La bottega del macellaio (1585) circa) – Christ Church Gallery, Oxford

    Classificato come dipinto di genere, La bottega del macellaio, in cui Carracci raffigura dei macellai che preparano le loro merci per la vendita, apre una finestra sulla vita quotidiana italiana di fine ‘500. 

    Il macellaio in primo piano al centro è mostrato mentre prepara un agnello per la macellazione, mentre i suoi assistenti sono visti agganciare le carcasse per l’esposizione. 

    Dando un tocco di umorismo allo scenario, un cliente che indossa un cappello di piume di grandi dimensioni nell’angolo sinistro viene visto cercare soldi per fare il suo acquisto. 

    Sulla base del fatto che lo zio di Carracci lavorava come macellaio, gli storici hanno ipotizzato che Carracci potesse aver rappresentato i propri familiari in questo dipinto.

    Nella Bologna di fine Cinquecento artigiani e negozianti occupavano gli ultimi gradini della scala sociale. Questo gruppo viveva sotto la costante minaccia della perdita di posti di lavoro a causa dell’instabilità economica e di un sistema corporativo indebolito. 

    Poiché l’ambiente in cui dipingeva rifletteva i suoi umili inizi, in questa immagine si trova una chiara evidenza dell’impegno di Carracci a “dipingere dal vero“. Ciò è evidente anche nella sua preferenza per la pennellata spezzata che aggiunge autenticità all’elemento umanistico dell’opera (mostrato tematicamente nel modo in cui i macellai sono rappresentati come umili maestri del loro mestiere). 

    Allo stesso tempo, Carracci mostra un tocco spensierato attraverso l’inclusione della caricatura umoristica del cliente pagante.

    Articolo precedenteAnnibale Carracci
    Articolo successivoBimba su una poltrona blu

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Advertising

    POST PIù LETTI

    SCELTI PER VOI

    SIAMO SOCIAL

    1,910FansMi piace
    74FollowerSegui
    39FollowerSegui