martedì, 27 Settembre 2022
More
    HomeOpereFrancesco HayezIl bacio di Hayez

    Il bacio di Hayez

    1859

    Il bacio. Episodio della giovinezza. Costumi del secolo XIV, meglio noto come Il bacio, è un dipinto a olio su tela (112×88 cm) del pittore italiano Francesco Hayez, realizzato nel 1859 e conservato alla Pinacoteca di Brera.

    Per alcuni secoli l’Italia era stata soppiantata come nucleo e capitale dell’arte mondiale. È vero che ogni artista che si rispetti visitava Roma, ma lo splendore del Rinascimento e del Barocco era lontano.

    Francesco Hayez era innamorato della storia. Non sappiamo se tutto il passato fosse meglio per lui, ma di certo lo ha trovato abbastanza interessante da dipingerlo. E approfittando della marea romantica che stava investendo l’Europa, dipinse questa icona, forse il dipinto italiano più noto dell’Ottocento.

    Come si vede, “Il bacio” è ambientato nel medioevo (XIV secolo secondo il titolo) e si integra perfettamente con il contesto socio-politico italiano di quegli anni. Tutti erano super-melodrammatici, Verdi era devastante e c’era un nazionalismo che voleva unificare l’Italia e cacciare subito gli Asburgo ei Borboni.

    Era come il Gattopardo. Un ottimo momento per dipingere quadri come questo, romantici in tutti gli aspetti della parola.

    Sicuramente un bacio d’addio per questi due amanti, visto che il signore sta per partire, a giudicare dall’abbigliamento. Non sembra che le cose stiano andando bene per la coppia. Forse è un amore impossibile. Inoltre qualcuno pare stia guardando di nascosto, quindi probabilmente è anche un amore segreto. Tutto questo logicamente ci rimanda a Romeo e Giulietta. Ed è quell’amore troppo intenso che finisce male, come alcuni di noi sanno.

    Ma ci sono alcuni aspetti politici che dobbiamo conoscere per capire veramente il lavoro. L’Italia, che, come abbiamo detto prima, era all’epoca una potenza insignificante in Europa, era sotto il dominio -diretto o indiretto- degli Asburgo austriaci. Le organizzazioni segrete proliferarono, ma tutte furono soppresse o censurate.

    In un tale contesto storico Hayez dipinse Il bacio, mascherando in qualche modo il tema principale della cospirazione e della lotta contro lo straniero malvagio. Laddove le potenze videro un bacio romantico e innocuo, molti italiani videro l’alleanza tra la Francia ed i regni di Piemonte e Sardegna, che insieme avrebbero potuto sconfiggere gli austriaci.

    Questo per qualcosa di semplice come i colori degli abiti: blu, rosso, bianco e verde, cioè Italia + Francia uniti da un bacio, un abbraccio… un’alleanza… Un amore segreto.

    Il dipinto divenne un simbolo dell’Unità d’Italia ed è probabile che abbia contribuito al suo successo finale alcuni anni dopo.

    Articolo precedenteFrancesco Hayez
    Articolo successivoBambini al mare, spiaggia di Valencia.

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Advertising

    POST PIù LETTI

    SCELTI PER VOI

    SIAMO SOCIAL

    1,941FansMi piace
    76FollowerSegui
    38FollowerSegui