mercoledì, 28 Settembre 2022
More
    HomeLe biografieFrancisco de Goya

    Francisco de Goya

    1746-1828

    Francisco de Goya è stato uno dei più grandi artisti della storia. Sempre innovativo, è riuscito ad anticipare ognuno dei movimenti pittorici apparsi in Europa, dal Romanticismo al Surrealismo, passando per l’Impressionismo e l’Espressionismo.
    Per questo è considerato il Padre dell’Arte Contemporanea.

    Il pittore è stato lento a progredire, anche se ha sempre saputo quale fosse la sua vocazione. Rifiutato per diversi premi in gioventù, intraprende un viaggio in Italia che gli fa scoprire l’arte con i propri occhi, lontano dalla rigidità accademica.

    La sua arte cambia quando arriva a Madrid, dove trova lavoro come disegnatore di arazzi. A poco a poco, e grazie a un talento evidente, raggiunge una fulminea ascesa sociale che lo porta alla corte reale. Lì avrà accesso alle collezioni di pittura dei re, e soprattutto a Velazquez, di cui si innamora.

    Vicente López y Portaña, Ritratto di Francisco de Goya (1826); olio su tela, 95,5×80,5 cm, museo del Prado, Madrid
    Vicente López y Portaña, Ritratto di Francisco de Goya (1826); olio su tela, 95,5×80,5 cm, museo del Prado, Madrid

    Molto laborioso, coltivò tutti i generi, mettendo in risalto i suoi ritratti (e numerosi autoritratti nel corso della sua vita) e le sue scene da costumista che catturano perfettamente la Madrid dell’epoca. Non abbandona mai i temi popolari e in essi la critica sociale più aspra si mescola al più sofisticato studio antropologico.

    Ha anche realizzato molte opere a tema erotico, che gli sono costate qualche dispiacere con l’Inquisizione, un’istituzione che ha sempre (e discretamente) rifiutato. In quella Spagna era raro e perfino alquanto pericoloso dipingere una donna nuda; Soprattutto una nobildonna. Era molto popolare la voce che avesse dipinto la duchessa d’Alba nuda (La maja desnuda), anche se ci sono diversi esempi che lo fece vestito e la sua buona “amicizia” è nota. In effetti, il primo lavoro di Goya per Cayetana è stato quello di truccarla.

    Come “reporter” ha anche realizzato dipinti sorprendenti e innovativi sui momenti storici che stava vivendo. Con questi dipinti ha stabilito un precedente estetico e tematico per il genere, non solo limitandosi a ritrarre eventi storici, ma raggiungendo anche un messaggio universale.

    Quanto al suo carattere, è noto il malumore del pittore, così tipico dei sordi. La sordità che inaspriva il suo carattere era forse causata da un avvelenamento da piombo , avvelenamento da derivati ​​del piombo (il colore bianco era fatto con questo metallo). Sempre più sordo, Goya si ritirò in se stesso, divenne cupo e solitario, ma invece dipinse il meglio della sua produzione, con opere nuove e rischiose, come i brillanti Black Paintings, che preludono all’espressionismo o al surrealismo per quasi 100 anni prima che fosse Nato.

    Opere significative

    Articolo precedenteVenere allo specchio
    Articolo successivoLa Maja Desnuda

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Advertising

    POST PIù LETTI

    SCELTI PER VOI

    SIAMO SOCIAL

    1,941FansMi piace
    76FollowerSegui
    38FollowerSegui