martedì, 29 Novembre 2022
More
    HomeLe biografieEgon Schiele

    Egon Schiele

    Nato: 12 giugno 1890 - Tuln an de Donau, vicino a Vienna, Austria Morto: 31 ottobre 1918 - Vienna, Austria

    Con il suo caratteristico stile grafico, l’abbraccio della distorsione figurale e l’audace sfida alle norme convenzionali di bellezza, Egon Schiele è stato una delle figure di spicco dell’espressionismo austriaco. 

    I suoi ritratti e autoritratti, esplorazioni brucianti della psiche e della sessualità dei loro soggetti, sono tra i più notevoli del 20° secolo. L’artista, sorprendentemente prolifico durante la sua breve carriera, è famoso non solo per le sue opere cariche di psicologia ed erotismo, ma anche per la sua intrigante biografia: il suo stile di vita licenzioso segnato da scandali, notorietà e una tragica morte prematura per influenza all’età di vent’anni; tre giorni dopo la morte della moglie incinta, e in un momento in cui era sull’orlo del successo commerciale che gli era sfuggito per gran parte della sua carriera.

    Fatti e curiosità

    • I ritratti e gli autoritratti di Schiele hanno contribuito a ristabilire la vitalità di entrambi i generi con il loro livello senza precedenti di immediatezza emotiva e sessuale e l’uso della distorsione figurale al posto delle nozioni convenzionali di bellezza. Raffigurando spesso se stesso o le persone a lui vicine, i ritratti di Schiele presentano spesso i loro soggetti nudi, in posa con angoli rivelatori e inquietanti – spesso visti dall’alto – e privi di attributi secondari spesso rappresentati nel genere dei ritratti. A volte, Schiele utilizzava motivi tradizionali, conferendo alle immagini intensamente personali un’affermazione più generale e allegorica sulla condizione umana.
    • Creando circa tremila disegni nel corso della sua breve carriera, Schiele è stato un disegnatore straordinariamente prolifico e senza pari. Considerava il disegno la sua forma d’arte primaria, apprezzandolo per la sua immediatezza espressiva, e produsse alcuni dei migliori esempi di disegno nel 20° secolo. Anche la sua opera pittorica ha rivelato uno stile che ha catturato alcune delle caratteristiche essenziali del disegno, con la sua enfasi sul contorno, il segno grafico e la linearità.
    • Il pittore Gustav Klimt è stato influenza principale sullo sviluppo di Schiele, servendo come amico e mentore di Schiele. Mentre Schiele ha ereditato l’attenzione di Klimt sulle immagini erotiche della forma femminile (e ha condiviso l’insaziabile appetito sessuale di Klimt), l’idioma espressionista emotivamente intenso e spesso inquietante Schiele alla fine si è sviluppato, con la sua indagine sulla vita interiore e sugli stati emotivi dei suoi soggetti, in qualche modo, anche se direttamente si oppose allo stile ispirato all’Art Nouveau del suo mentore, diversamente da Klimt che preferiva una tavolozza più brillante e superfici scintillanti e modellate.

    Opere significative

    Nudi

    Articolo precedenteIl mercato romano degli schiavi
    Articolo successivoLa sorgente

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Advertising

    POST PIù LETTI

    SCELTI PER VOI

    SIAMO SOCIAL

    2,124FansMi piace
    244FollowerSegui
    61FollowerSegui