martedì, 27 Settembre 2022
More

    Donatello

    1386–1466

    Donato di Betto Bardi; “Donatello” è stato uno dei pionieri del Rinascimento. Scultore moderno (anche se potrebbe passare per uno dei classici dell’antichità), il suo lavoro si distingue per la sua sorprendente profondità in un piano minimale. Fu anche il grande rivoluzionario del rilievo, con la sua tecnica in stiacciato, con una variazione di millimetri tra figura e sfondo con innumerevoli sovrapposizioni.

    Donatello nacque in una Firenze ancora gotica, ma iniziò a lavorare come artigiano in pochi anni quando la cultura fiorentina cominciava a guardare agli antichi come riferimenti. In questo contesto inizia la sua preoccupazione per la rappresentazione della figura umana in tutte le sue dimensioni, età e atteggiamenti. In effetti, non ha esitato a mostrare la vecchiaia o la bruttezza, entrambe inerenti all’individuo.

    Donatello
    Donatello

    Nella sua prima fase, Donatello può essere facilmente confuso con uno qualsiasi dei grandi scultori dell’antichità romana, ma nel corso degli anni si notano nelle sue opere forme molto dinamiche, opere incompiute e figure quasi futuristiche, molto vicine a ciò che in seguito si potrebbe chiamare espressionismo.

    Fu anche lo scultore di una delle prime statue equestri del Rinascimento, uno dei grandi restauratori del rilievo come grande forma d’arte, e uno dei primi ad utilizzare la psicologia dei personaggi ritratti.

    Ebbe un enorme successo e influenza (in Michelangelo, per esempio), anche se la sua fortuna era in declino. Come si suol dire, Donatello non era minimamente interessato alle questioni finanziarie e lasciava il denaro in giro per la bottega, dove i suoi assistenti potevano disporne liberamente. Questo è il motivo per cui si ritiene che abbia trascorso la sua vecchiaia vivendo in povertà.

    L’artista trascorse i suoi ultimi anni a letto e impossibilitato a lavorare a causa di una malattia paralizzante e di una cecità sempre più incompatibile con il suo lavoro.

    Fatti e curiosità

    • L’opera di Donatello fu fortemente influenzata dal risveglio dell’interesse per le scienze, la matematica e l’architettura che si stava verificando a Firenze. Ciò includeva l’uso di una prospettiva a un punto per creare un nuovo tipo di bassorilievo per le opere architettoniche e una precisa correttezza anatomica per le sue figure.
    • La figura è stata un punto centrale di maestria per l’artista, ed è stato infatti il ​​primo a reintrodurre la scultura di nudo. Con l’aggiunta di proporzioni, emotività ed espressione realistiche ai suoi soggetti, siano essi persone mitiche, storiche o comuni, ha creato opere che trasmettevano una realtà genuina sull’immaginario idealizzato di prima.
    • Donatello fu un prolifico maestro di molti mezzi tra cui pietra, bronzo, legno, stucco, argilla e cera. Fu il primo a illustrare l’arte della scultura tra gli artisti moderni. La sua versatilità e ingegnosità getterebbero le basi per molti futuri scultori che cercano di scoprire nuove possibilità nella materialità.

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Advertising

    POST PIù LETTI

    SCELTI PER VOI

    SIAMO SOCIAL

    1,941FansMi piace
    76FollowerSegui
    38FollowerSegui