lunedì, 26 Settembre 2022
More

    Corisca e il satiro

    1630

    Corisca e il satiro è un dipinto ad olio realizzato nel 1630 ed appartiene ad una collezione privata

    La storia di Corisca e del satiro è raccontata da Artemisia Gentileschi, e ovviamente il significato cambia parecchio.

    Corisca era una ninfa che aveva un ammiratore piuttosto fastidioso: un satiro che le regalava abiti e sandali. Accettando questi doni, il satiro pensava di avere diritto a una ricompensa carnale e si proponeva di sedurla. E già sappiamo che nell’antica Grecia la seduzione di un satiro verso una ninfa era sempre la stessa: lo stupro.

    Il satiro afferrò la ninfa per i capelli, ma si scoprì che Corisca indossava una parrucca. La ninfa riuscì così a fuggire dal suo stupratore e lui rimase con i capelli finti in mano.

    La triste storia dell’autrice di questo dipinto, Artemisia Gentileschi, è già nota. Fu una delle migliori artiste barocche e iniziò a dipingere nella bottega del padre Orazio, orgoglioso di sapere che sua figlia era già migliore di lui e del resto dei pittori a Roma.

    Ma all’età di 19 anni, Gentileschi è stata violentata da un ragazzo di nome Agostino Tassi, che avrebbe dovuto essere il suo insegnante. Lo stupratore ha ricevuto un misero anno di carcere e Gentileschi è stata umiliata in un processo pubblico in cui è stato insinuato che fosse persino colpevole dello stupro. Da allora la pittura di Gentileschi cambiò radicalmente. Più oscuri e più violenti, i suoi dipinti iniziarono a popolarsi di eroine che tagliavano la testa agli uomini che li umiliavano, li sottomettevano, li molestavano o li violentavano.

    Ecco perché, da un’analisi iconologica di quest’opera, emergono altre sfumature. Non abbiamo più a che fare con una ninfa manipolatrice e falsa, come si voleva vedere da anni, ma piuttosto con una donna abbastanza intelligente da non fidarsi di un figlio di p… satiro.

    Articolo precedenteMaria Maddalena come la Melanconia
    Articolo successivoPablo Picasso

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Advertising

    POST PIù LETTI

    SCELTI PER VOI

    SIAMO SOCIAL

    1,910FansMi piace
    74FollowerSegui
    39FollowerSegui