sabato, 1 Ottobre 2022
More
    HomeLe biografieAuguste Rodin

    Auguste Rodin

    1840-1917

    Il racconto di François-Auguste-René Rodin rievoca la lotta archetipica dell’artista moderno. Nacque nell’oscurità e, nonostante avesse mostrato di essere una precoce promessa venne rifiutato dalle accademie ufficiali. 

    Ha trascorso anni a lavorare come scultore ornamentale prima che il successo e lo scandalo lo mettessero sulla strada della fama internazionale. 

    Al momento della sua morte, fu paragonato a Michelangelo. La sua reputazione di padre della scultura moderna è rimasta immutata, e negli ultimi anni la più ampia esposizione dei suoi numerosi disegni ha anche elevato la sua reputazione di disegnatore. 

    Tuttavia, i suoi numerosi disegni intimi – alcuni hanno suggerito di sfruttamento – dei suoi modelli hanno alterato la natura del rispetto tradizionale riservato a questo eminente artista.

    Fatti e curiosità

    • Rodin ha strappato via molti dei riferimenti narrativi al mito classico che erano ancora legati alla scultura accademica alla fine del XIX° secolo e ha posto un nuovo accento sulla dignità dei semplici momenti umani. La fama di opere come Il bacio (1884), Il pensatore (1880) e L’età del bronzo (1876) ha trasformato tali raffigurazioni in modelli di alta arte, ma fino all’età di Rodin, l’importanza e la novità di tale scultura non è stata apprezzata. Invece di rappresentare divinità o muse, ha scolpito figure realistiche in atteggiamenti spiccatamente moderni di amore, pensiero e fisicità orgogliosa.
    • Il successo di Rodin come scultore è stato quello di trovare un modo per far sì che la brutale materialità della scultura esprimesse la fugace mobilità dell’individuo moderno. Per raggiungere questo obiettivo, abbandonò le figure levigate e idealizzate della scultura accademica e produsse superfici più ruvide e non finite, che esprimevano meglio irrequietezza, corporeità e movimento. Sebbene ciò suggerisca spesso un’agitazione psicologica, evoca anche il movimento costante caratteristico della vita nei tempi moderni.
    • Il processo di lavoro di Rodin lo ha spesso incoraggiato a riutilizzare le composizioni in modi diversi. Il più famoso, le figure che appaiono nel suo The Gates of Hell sono state spesso rese in date successive, create separatamente e su scale diverse. Ma Rodin rappresenterebbe anche la stessa figura più volte nella stessa scultura o frammenti di figure in singole parti del corpo come mani o braccia. Tutti questi processi sono stati incoraggiati dal suo approccio molto non classico alla composizione e hanno prodotto effetti strani e stridenti.

    Opere significative

    Il bacio di Rodin

    Il bacio di Rodin

    Rodin, “Il padre della scultura moderna”, ha ideato quest’opera per le sue Porte dell’Inferno. In un primo momento rappresentava Paolo e Francesca, due personaggi della Divina Commedia di Dante, che furono […]

    Articolo precedenteL’età del bronzo
    Articolo successivoIl mangiatore di fagioli

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Advertising

    POST PIù LETTI

    SCELTI PER VOI

    SIAMO SOCIAL

    1,989FansMi piace
    86FollowerSegui
    40FollowerSegui